E’ stato pubblicato “Il cuore divelto” di Monica Rage à part

E’ stato pubblicato “Il cuore divelto” di Monica Rage à part

Dalla quarta di copertina:

è una promessa di felicità armata
il cielo terso nei sogni dei teppisti

“La nostra lotta radicale per la costruzione di un mondo diverso include la creazione di una nuova e differente cultura…”
Chi si aspettasse di trovare in queste poche pagine qualcosa che aderisca ai canoni della poesia contemporanea rimarrà deluso. Si dirà: – ma la poesia contemporanea non ha canoni! Provano a coprirsi i critici letterari con la medesima e ormai stracciata foglia di fico della retorica ideologica circa la fine delle ideologie.
Monica ci propone una poesia militante, rivoluzionaria, armata. Una poesia molto lontana dall’introspezione esistenziale. Più esattamente una poesia nella quale il significato esistenziale più profondo della vita assume di senso solo se è vissuta ferocemente insieme ai nostri compagni. Perché «malgrado i nostri tempi / noi
oseremo essere felici».

Edizioni Monte Bove, collana Nero Caffè, 2019.
Costo: 1 euro a copia.
Per richieste di copie: edizionimontebove[at]riseup[dot]net

Spoleto, 12.04.2019: Presentazione del libro “L’asfalto sulla pelle” di Gennaro Shamano

Ricordiamo ai nostri lettori dall’Umbria che venerdì 12 aprile ci sarà a Spoleto (presso il Circolaccio Anarchico in viale della Repubblica 1/a) la primissima presentazione del libro “L’asfalto sulla pelle” di Gennaro Shamano (Edizioni Monte Bove, 2019). Seguirà il concerto con Path, per concludere con dj Miss MUGWUMP.

Qui il link per ascoltare l’intervista di Gennaro Shamano a “Radio Bellone!!!” di martedì 9 aprile: https://www.spreaker.com/user/radiobell1/radio-bellone-10-4-2019

Qui, invece, il link per ascoltare l’ultimo album di Path, anche lui presente venerdì 12 aprile al Circolaccio Anarchico di Spoleto: https://www.youtube.com/watch?v=7Tug3kWQAN0&t=1888s

E-mail: edizionimontebove[at]riseup[dot]net
https://edizionimontebove.noblogs.org

E’ stato pubblicato il libro “L’asfalto sulla pelle” di Gennaro Shamano

E’ disponibile il libro “L’asfalto sulla pelle” di Gennaro Shamano.

L’asfalto sulla pelle
Gennaro Shamano
Edizioni Monte Bove
Collana bianca
352 pag., filorefe
Costo a copia: 10 euro (distributori: 7 euro)

Per richieste di copie: edizionimontebove[at]riseup.net

E’ possibile chiedere copie, in particolare dalla Campania, direttamente all’autore, così pure per inviti e presentazioni: rossoshamano[at]hotmail.com

Scrivete pure per qualsiasi tipo di critica, positiva o anche negativa, un vostro pensiero, considerazione o quant’altro!

Dalla quarta di copertina:

Quello che avete tra le mani non è un libro sulla scena Punk partenopea né sulle okkupazioni degli anni 90, piuttosto si tratta di una storia di vita vissuta per strada, dunque dalla prospettiva della strada, 20 anni di asfalto sulla pelle (1991 – 2011). Le tematiche affrontate in questo contesto sono simili a quelle di tanti giovani, come i rapporti conflittuali con la famiglia, la dipendenza dalla droga, l’alienazione del lavoro, internet come sistema di controllo e così via! L’esplosione delle okkupazioni, la scena Punk e dei RAVE degli anni 90 viene narrata attraverso gli occhi di alcuni adolescenti, che hanno cercato di prendere parte alla storia del loro tempo in maniera costruttiva e/o distruttiva.
Non è un libro di storia, ma un libro nella storia. Un libro di lotta e di musica, di sballo e di rivolta, di sfruttamento e decadenza! In questo senso L’asfalto sulla pelle non è nemmeno un libro di analisi sociologica. Un libro che parla di sociologia ma non un manuale per
psicologi. Lo scrittore infatti, non ha la pretesa di studiarci, e/o catalogarci, bensì cerca di scrutare tra le crepe dell’asfalto le nostre imperfezioni in quanto esseri umani, citando in prima persona il suo stato di dissolutezza, nonché di decadenza. La fine della loro storia, rappresenta in un certo qual modo la caduta di un’epoca, che nel bene e nel male, è diventata passato remoto.

Un libro partigiano!
Un romanzo Punk!
Una storia nostra!

[Gennaro Shamano: classe ’77 o ’78, non se lo ricorda con precisione! Nato e vissuto per strada! Segni particolari: decrepito, asfalto sulla pelle! Nel tempo ha pubblicato varie fanzine, nessuna degna di nota, roba talmente ripugnante che la copisteria di turno si è rifiutata di stampare! Pertanto, non ci sono prove tangibili dei suoi manoscritti! Ha passato la sua vita a fare il nullafacente, talvolta anche rubando, attualmente vive sotto un ponte in attesa di altra okkupazione!]